SPETTACOLO NUOVO: "CANTATES D'AZUR"

 

Zine il nostro uccellino azzurro, cantautore e personaggio che fa parte dell'immaginario della Costa Azzurra col concetto di "Palhassina "donna -clown (perché anche le donne hanno il diritto di divertirsi nella vita) arriva col suo nuovo spettacolo. Interpretato da lei in occitano nissardo, in stile burlesque e teatrale. Fresco e gioioso nello stesso tempo, delle adattazzioni di standar e classici, come per esempio: Amy Whinehouse,Rihanna,Gwen Stefani, The Eagles,Queen,Manu Chao,Paolo Conte, The Beatles,Barbara,Georges Brassens, Jacques Brel, Renaud Séchan,Jacques Dutronc..

Usa un linguaggio nizzardo poetico e ricco di immagini e di espressioni tipiche di Reinant-Peire ANFOSSO detto" Sciença ". Alterno testi umanistici parlando dell'amore,(dell'amistat )del destino.. rendendo omaggio a luoghi o personaggi importanti della storia nizzarda locale, come: Jana Augier de l'ostal Negresco Francesco Gag, uomo di lettere Catarina Segurana,eroina nizzarda, questi sono solo alcuni da me citati..

Sarete sorpresi di scoprire le sue storie!

Questo spettacolo unisce l'individuale e l'universale, Il locale è il globale e trasporta lei in un viaggio dei sensi che purtroppo, sicuramente vi sembrerà proprio famigliare... È pieno di dolcezza e d'emozione, un'evoluzione naturale della "fonction " di Trovatore.

Zine riesce con la sua performance di far vedere che la lingua occitana nizzarda ha una sua propria ricchezza per descrivere che il mondo possiede una propria filosofia. Qui esiste una poesia.. Una estate di un espressione bene " nizzarda ": è come una sorta di rinascita culturale propria di attualità.